NEWS - REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

Il Primo ed il Secondo Maestro di Santa Maria di Castello: botteghe ed influssi nella pittura friulana del Duecento

Udine, il 24 Settembre 2011 - In occasione dell' edizione 2011 delle Giornate Europee del Patrimonio viene aperta straordinariamente. Santa Maria di Castello, la più antica chiesa della città di Udine. Sarà possibile visitare il sito seguendo una visita guidata gratuita, con la presentazione al pubblico dell’attività dei due Maestri duecenteschi che operarono all’interno della decorazione pittorica della Pieve di Santa Maria di Castello ed anche sul territorio udinese, dove è stata accertata la presenza delle loro botteghe. Saranno confrontati inoltre gli influssi e i rapporti intercorsi con la pittura duecentesca del Patriarcato d’Aquileia, nell’ambito di un itinerario nelle preziose e rare testimonianze rimaste in Regione. Le visite guidate, a cura del Museo del Duomo di Udine in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria Annunziata di Udine e l’Associazione ‘Amici della Cattedrale’, saranno tenute da Maria Beatrice Bertone e Cristina Vescul alle ore 15.00 e alle ore 17.00.

Munch e lo Spirito Del Nord

Munch (Fonte Uff. stampa mostra)Udine, dal 25 settembre 2010 al 6 marzo 2011 – Un tour artistico sul grande pittore norvegese tra Udine, Pordenone, Trieste, Gorizia e Venezia.
Si snoderà essenzialmente in tutto il territorio regionale il tour di presentazione che Marco Goldin ha previsto per raccontare la grande mostra "Munch e lo spirito del nord. Scandinavia nel secondo Ottocento". Uno spettacolo in cui il racconto di Marco Goldin sulle immagini dei capolavori di Munch e degli altri grandi protagonisti della pittura nordica si coniuga con brevi testi scritti dallo stesso Goldin e da brani tratti dagli scritti di Edvard Munch, entrambi recitati dalla voce di Gilberto Colla. A rendere ancora più intensa l'atmosfera creata dalle immagini e dalle voci, saranno i suoni della fisarmonica di Renzo Ruggieri e dal violoncello di Piero Salvatori. Un grande spettacolo di arte in cui pittura, letteratura e musica si coniugano

A Udine una fiera che dura tutto l'anno

Un’immagine del castello di Udine. La città ospita la manifestazione “Udine Antiqua”, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2010.

Friuli Venezia Giulia UDINE
01.01.2010 - 31.12.2010
Per tutto il 2010, ogni terza domenica del mese la città ospita un ricco mercatino dell’usato, antiquariato, collezionismo, artigianato e hobbistica. Una fiera che non si limita ad essere allestita per pochi giorni, ma dura un anno intero: succede a Udine, il capoluogo del Friuli Venezia Giulia.
Per tutto il 2010, infatti, la città ospita la manifestazione Udine Antiqua: ogni terza domenica del mese (ad esclusione di settembre), nella centralissima piazza Primo Maggio si svolgerà un ricco mercatino dell’usato, antiquariato, collezionismo, artigianato e hobbistica.
La manifestazione, organizzata dall’associazione Pro Loco di Udine, durerà dalle 7 alle 20, e nel periodo estivo verrà prolungata fino alle 21.
Per gli abitanti della città e dei paesi limitrofi ci sarà dunque a disposizione una grande varietà di articoli: dai più curiosi oggetti del passato a piccoli mobili, fino a vestiti usati.
Per maggiori informazioni sull’evento Udine Antiqua è possibile chiamare il numero 0432-271111

"Il bacio" di Francesco Hayez in mostra a Trieste

Locandina della mostra Il Bacio. Un capolavoro per l’Italia in programma a Trieste fino al 15 agosto 2010.

Friuli Venezia Giulia
TRIESTE

7.01.2010 - 15.08.2010
Fino al 15 agosto Trieste ospita il dipinto, divenuto il simbolo delle lotte risorgimentali, e altri rari acquerelli dell’artista. Fino al 15 agosto 2010, al Museo Storico del Castello di Miramare di Trieste è in mostra uno dei capolavori dell’arte italiana più famosi nel mondo: Il Bacio di Francesco Hayez.
Preludio dell’atto politico da cui nacque l’Italia, l’opera nella versione del 1861 divenne il simbolo delle lotte risorgimentali, essendo sintesi formale delle istanze patriottiche di Hayez.
Accanto al capolavoro, sono presenti altri tre rari acquerelli dello stesso artista e una copia de Il Bacio nella versione del 1859.
L’esposizione rientra nell’ambito delle iniziative dedicate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, che si concluderanno nel 2011.
Nella seconda parte del 2010 il dipinto, seguendo appunto le tappe che portarono all’unificazione nazionale, verrà esposto a Genova e Palermo e successivamente, nel 2011, a Torino, Firenze e Roma, dove l’iniziativa si concluderà.