NEWS - REGIONE LAZIO

 

La festa di Santa Candida di Ventotene

I festeggiamenti iniziano il 10 settembre mattina con il saluto della santa, la quale viene presa dalla teca dove è tenuta tutto l'anno,e portata fuori dalla chiesa facendole fare il giro dalla piazza antistante, per poi restare esposta dietro l'altare per tutta la durata della festa. Le messe a lei dedicate iniziano il 10 mattina e vengono ripetute tutte le sere sino al 20 mattina, alla fine di ogni funzione, quando i fedeli escono dalla chiesa, pochi fuochi d'artificio annunciano il lancio della mongolfiera. Il pomeriggio del 20 alle 17 circa inizia la processione che percorrerà tutte le strade dell'isola arrivando al porto dove barche di tutte le dimensioni vengono addobbate a festa, compresi i traghetti presenti che, al passaggio della santa fischiano e azionano le sirene. Durante il percorso della processione vengono lanciate alcune mongolfiere e sparati fuochi d'artificio. La processione termina verso le 20 e la santa viene in fine riposta nella teca dove resterà sino al prossimo anno. Le mongolfiere costruite dai ragazzi dell'isola con carta e dipinte a mano, sono ognuna diversa dall'altra e sono uno spettacolo che affascina le persone di ogni età e rappresentano una caratteristica precipua di questi festeggiamenti. La festa richiama sia gli isolani da tutte le parti del mondo, sia i turisti che, affascinati dall'evento, riempiono l'isola.

NOTTI ROMANE CON NERONE AL COLOSSEO

Roma, dal 25 Giugno al 17 Settembre 2011 - Da sabato 25 giugno ogni sabato fino al 17 settembre.Da sabato 25 sarà possibile visitare la mostra Nerone al Colosseo, anche di sera, e tutti i sabato fino al 17 settembre, a conferma del grande successo dell’esposizione che si articola tra il Foro romano, il Palatino e il Colosseo e voluta dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, conferma il successo di pubblico per le mostre che ripercorrono la figura degli imperatori dell’antichità. La sezione della mostra al Colosseo affronta in maniera esaustiva i grandiosi programmi edilizi avviati dall’imperatore dal 64 al 68 d.C. e che hanno fortemente contribuito a ridisegnare il piano urbanistico della capitale. Inoltre, i recenti studi condotti sulla Domus Aurea consentono di offrire al pubblico un quadro aggiornato dello stato delle conoscenze illustrato in mostra da video e fotografie ricostruttive. E poi il tema dell’incendio è sviluppato mostrando il diffondersi delle fiamme seguito, sulla base del resoconto di Tacito, dal primo focolaio divampato nel Circo Massimo nella notte tra il 18 e il 19 luglio del 64 fino all’estinzione, nove giorni dopo, e alla constatazione dei danni: le cospicue tracce dell’incendio rinvenute nella valle del Colosseo e lungo le pendici orientali del Palatino nel corso degli scavi condotti dal 1986 a oggi, sono per la prima volta offerte al grande pubblico. Dagli scavi è emersa una porzione di Roma, edifici pubblici e abitazioni private, i cui resti sono parte del percorso espositivo. Rimosse le macerie, Nerone avvia la costruzione della Domus, di cui sono illustrate anche le tecniche costruttive ed esposti alcuni pregevoli arredi scultorei.La mostra consente ai visitatori di comprendere al meglio l’assetto della valle prima del Colosseo, monumento che venne costruito dai Flavi nel 72 d.C. per coprire il grande lago che Nerone aveva voluto all’interno della Domus.Il percorso della visita continua tra gli archi e le terrazze del Colosseo riservando nuove sorprese
 

Oltre la tradizione. I Maestri della pittura moderna cinese

Roma, dal 23 Giugno al 15 Settembre 2011 - Dal 23 giugno al 15 settembre 2011 il National Art Museum of China (Namoc) di Pechino presenta per la prima volta in Italia, nelle sale di Palazzo Venezia, una grande mostra dedicata agli straordinari artisti della pittura cinese moderna.
Sei pittori, un secolo, cento capolavori rileggono la cultura millenaria cinese per spingersi oltre la tradizione, senza rinnegare il vecchio, senza rinunciare al nuovo.
Fra questi Qi Baishi, secondo nel mondo solo a Picasso ed Andy Warhol per le vendite nelle aste mondiali, e Li Keran, suo discepolo che sin da giovane studiò l'arte di Leonardo, Michelangelo, Charles Le Brun e Käthe Kollwitz.
E ancora, Huang Binhong, che nei giochi di luce e nell'uso del pennello e inchiostro arrivò a convergere con le tecniche dell'impressionismo occidentale, Jiang Zhaohe, il primo artista cinese ad avvicinarsi all'arte figurativa secondo un approccio propriamente realista, e non puramente simbolico come nella tradizione cinese, suo vero elemento di modernità.
Ren Bonian, grande ritrattista, che ha immortalato "corpo e anima" dei personaggi attraverso pochi tratti di pennello, e Pan Tianshou che scuote la pittura tradizionale cinese con originali equilibri compositivi dal taglio quasi fotografico.

Arte forza dell'unità - Unità forza dell'arte

Roma, dal 19 Aprile al 11 Settembre 2011 - 'Arte forza dell'Unita'. Unita' forza dell'Arte'' e' il titolo della mostra che sara' inaugurata Martedì  19 aprile alle 17.30 nel Complesso di Castel Sant'Angelo. Tra gli altri sara' presente anche il sottosegretario ai beni culturali Francesco Giro. ''Tutela e restauro - spiega il sottosegretario - sono le linee ispiratrici che animano questa esposizione, promossa dal Centro Europeo per il Turismo, Sport e Spettacolo, che si colloca nel quadro dei festeggiamenti del centocinquantesimo anniversario della proclamazione dell'Unita' d'Italia, momento di forte coesione nazionale, particolarmente promosso dal Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali''

''All'interno della mostra - aggiunge - un particolare rilievo verra' riservato alla figura di Pasquale Rotondi, Soprintendente della Regione Marche, che, alla vigilia dello scoppio del secondo conflitto mondiale, ebbe il merito di preservare dalla distruzione e dal saccheggio piu' di diecimila opere d'arte. La sua lista, divenuta oggetto anche di un documentario, che sara' proiettato all'interno della mostra, ci racconta una vicenda che per quasi quaranta anni e' rimasta nell'ombra, forse per il carattere schivo dello storico d'arte che - non a caso - venne tratteggiato dall'amico e collega Giulio Carlo Argan come 'un intellettuale che amava servire la cultura piuttosto che servirsene'".

Franco Prosperi e Svetlana Melnichenco: ANGELI E GRANDI MADRI

dal 6 al 10 Settembre 2011 - Roma - Museo della Via Ostiense – Porta San Paolo Franco Prosperi & Svetlana Melnichenco ANGELI...


Roma - Museo della Via Ostiense – Porta San Paolo Franco Prosperi & Svetlana Melnichenco ANGELI E GRANDI MADRI Un'esposizione di sculture e opere grafiche Martedì 6 settembre ore 14.30Vernissage - Party Martedì 6 settembre 2011, alle ore 14.30, nella Terrazza e nella Sala Espositiva dell’Antica Torre del Museo della Via Ostiense a Roma, avrà luogo l’inaugurazione della Mostra “Angeli e Grandi Madri”. L’evento espositivo si pone come occasione di incontro e confronto sul piano estetico e spirituale dei due scultori di diversa nazionalità, Franco Prosperi di Assisi e Svetlana Melnichenko di San Pietroburgo, su temi che hanno unito fin dalle origini della specie umana civiltà diverse. L’intento degli artisti è quello "proporre un messaggio culturale di alto profilo estetico e spirituale accessibile sotto tutte le latitudini, compatibile con i contenuti di tutte le religioni e promotore di pace". La mostra già ospitata ad 22 al 30 agosto 2011 presso la Galleria d’Arte Contemporanea della Pro Civitate Museum di Assisi, ora a Roma dal 6 al 10 settembre, concluderà il suo percorso espositivo a San Pietroburgo presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura e nell’Atelier Melnichenko. All’inaugurazione verranno presentati alla stampa e agli addetti culturali delle ambasciate presenti in Roma la pubblicazione F.Prosperi e S.Melnichenko: “Una rivoluzione possibile. La bellezza dell’arte terapia del male?” Dimensione Grafica Editrice.fino al 10 settembre 2011, tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 13.30; martedì e giovedì anche di pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30.info Museo: tel. 065743193 Ingresso gratuitowww.francoprosperi.it; info@francoprosperi.itSvetlana Melnichenko melnichenko.2002@mail.ru www.melnichenko-art.ruhttp://procivitate.assisi.
museum/web/home.aspx www.beniculturali.it
http://archeoroma.beniculturali.it

 

I Grandi Veneti

Pisanello (Fonte Uff. stampa mostra)

Roma, dal 14 ottobre 2010 al 30 gennaio 2011 –

Al Chiostro del Bramante i capolavori dei maestri della pittura venetaDa Pisanello a Tiziano, da Tintoretto a Tiepolo. Un’ottantina di opere, conservate all’Accademia Carrara di Bergamo, attualmente chiusa per ristrutturazione, saranno esposte al Chiostro del Bramante. Ci sarà il Quattrocento di Pisanello, del Vivarini e della scuola padovana di Squarciane. Poi sarà la volta del Cinquecento di Paolo Veronese e Tintoretto, il Seicento di Maffei, Padovanino, Vecchia e Carpioni, il Settecento di Tiepolo e Diziani fino al vedutismo di Canaletto e Guardi e alle maschere di Pietro Longhi. Un’esposizione irripetibile, nella densità di capolavori e artisti, per raccontare ciò che sta alla base della pittura e dell’arte figurativa: il colore.

Van Gogh al Vittoriano

Van Gogh (Fonte uff. stampa mostra)Roma, dall’8 ottobre 2010 al 6 febbraio 2011 - 60 capolavori del pittore olandese saranno affiancati da 30 dipinti di Gauguin, Cezanne, Pissarro, Millet. Torna a Roma, dopo vent’anni, l’opera geniale di Van Gogh con una prestigiosa rassegna dal titolo «Vincent Van Gogh. Campagna senza tempo e città moderna» , curata da una delle maggiori esperte dell’artista, Cornelia Homburg e supportata da un Comitato Scientifico internazionale di grande prestigio e da eccezionali prestiti dai maggiori musei pubblici di tutto il mondo. Questa mostra si candida come  ennesimo record, all'inseguimento dello straordinario successo riscosso in primavera da Caravaggio alle Scuderie del Quirinale. Due, come suggerisce il titolo, i temi dell'esposizione: la città, dipinta spesso da Van Gogh di notte tra caffè all'aperto e cieli stellati, e la campagna spesso immortalata tra campi di grano e nuvole.

I colori del Risorgimento

La carica dei bersaglieri di Cammarano (Fonte uff. stampa mostra)Roma, dal 6 ottobre 2010 al 16 gennaio 2011 – Alle Scuderie del Quirinale si alza il sipario sulla rassegna ‘1861 – I pittori del Risorgimento’.

L'evento espositivo, promosso in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, illustra come la pittura italiana abbia rappresentato gli eventi che tra il 1859 e il 1861 portarono il Paese alla conquista dell'indipendenza e dell'unità nazionale. Un importante appuntamento che aprirà le porte anche ai non vedenti. E' stato infatti allestito un percorso multimediale ad hoc per persone con disabilità sensoriali e fisiche. Due consolle animeranno altrettanti quadri in Sala: 'La carica dei bersaglieri' di Cammarano e 'Le gioie della buona madre' di Sciuti. L'esperienza si attiva toccando la riproduzione dell'opera, costituita da una tavola termoformata trasparente per viverla tattilmente. Accanto trovano posto la membrana per la comunicazione delle vibrazioni sonore ai non-udenti e il monitor con traduzione in linguaggio Lis.

‘L’Idea di Roma’, una città nella storia.

Il tempio di Venere, Giuseppe Sciuti (Fonte uff. stampa mostra)Roma, dal 21 settembre al 21 novembre - il Complesso del Vittoriano ospita una grande mostra in occasione dei 140 anni di Roma Capitale.
La mostra vuole raccontare la storia della città dagli albori agli anni ‘60 attraverso oltre 250 opere tra dipinti, incisioni, antichi documenti di archivio, sculture, fotografie, antichi codici e volumi. Il progetto espositivo si articola come un percorso incentrato su due temi unitari – l'assetto urbano e la vita quotidiana e sociale – modulati per stazioni cronologiche dall'antichità alla contemporaneità. La presenza di antiche piante della città che ritraggono gli stessi luoghi in epoche storiche consentono di avere un chiaro richiamo delle variazioni territoriali che nel corso dei secoli si sono stratificate su Roma. Le sezioni della mostra si articolano partendo dalla “Roma Classica”, passando per “L'idea di Roma nel Medioevo” e proseguendo poi attraverso “Le rovine di Roma 1849”, “Roma Sacra”, “Roma Capitale”, “Roma moderna”, “Utopia Urbana”, “Roma ‘60”.

Festival Internazionale del Film di Roma

Locandina Festival del Cinema di Roma (Fonte uff. stampa festival)Roma, dal 28 ottobre al 5 novembre – presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, tornerà protagonista il cinema. Ospite d’eccezione e presidente di giuria il regista Giuseppe Tornatore.

Come ogni anno, l’atmosfera unica del Festival Internazionale del Film di Roma si estenderà all’intera città. La capitale sarà attraversata e animata da iniziative dedicate al cinema allestite nei luoghi storici della città. Durante il Festival i 1300 mq del viale che conduce alla spettacolare Cavea dell’Auditorium, saranno trasformati in uno dei più grandi Red Carpet del mondo. Una passerella unica dove sfileranno le stelle del cinema internazionale, ma anche gli spettatori, veri e propri protagonisti della manifestazione. Accanto agli spazi dell’Auditorium sorgerà il Villaggio del Cinema, un complesso di oltre 6.000 mq, costituito da tensostrutture, padiglioni e stand in acciaio e vetro appositamente realizzate per la manifestazione e i suoi visitatori.

Informazioni utili
Fondazione Cinema per Roma
Viale Pietro De Coubertin, 10 00196 Roma
Tel +39 06 40 401 900 - fax + 39 06 40 401 700
email: info@romacinemafest.org

Moa Casa: Mostra di Arredo e Design

 

Moa Casa (Fonte uff. stampa evento)Roma, dal 23 ottobre al 1 novembre – Presso il nuovo polo fieristico di Fiumicino, si terrà l'edizione autunnale di Moa Casa, la rassegna dedicata all'arredamento e al design.
La certezza di trovare espositori qualificati per garantire i prodotti migliori del mercato di mobili e arredi, è la caratteristica distintiva di Moa Casa. Un'ampia vetrina espositiva consente ai visitatori di prendere visione delle ultime proposte e delle novità legate all’arredo. Nuove tendenze, quindi, ed innovazione in tutte le stanze, dalla cucina alla camera da letto, perché il Moa Casa è il salone leader del settore mobili e arredi. Una nuova concezione degli spazi e degli arredi guida Moa Casa, sempre alla ricerca di soluzioni di design nuove, senza tralasciare l'attenzione alla qualità ed al confort, elementi imprescindibili per proporre prodotti competitivi.

Festival Internazionale della Fotografia

Locandina Festival della fotografia (Fonte uff. stampa festival)

Roma, dal 24 settembre al 24 ottobre – Al Macro di Roma al via la nona edizione del Festival della Fotografia. Mostre, eventi, incontri, proiezioni attraverso gli scatti di importanti artisti. Un’edizione ricca di novità quella 2010 del Festival della Fotografia di Roma. In primis a cambiare è il periodo di svolgimento, non più quello tradizionale primaverile, ma quello autunnale. Un altro cambiamento importante riguarda la sede, che per la prima volta sarà il Macro Future, ovvero il distaccamento del Museo d'Arte Contemporanea a Testaccio, 5000 mq2 espositivi, la cui inaugurazione, dopo tre anni di intensi lavori, avverrà il prossimo 18 febbraio. Per la prima volta al Macro, quest'anno ci saranno tre diverse sezioni: foto ed editoria; foto e new media, foto ed arte contemporanea. Il pubblico avrà la possibilità di partecipare a mostre, eventi, incontri, proiezioni e workshops. All'esposizione parteciperanno alcuni istituti e  accademie internazionali.

Sagra del vino, Marino

Sagra del vino, Marino (Fonte uff. stampa evento)Marino, dal 27 settembre al 3 ottobre –

Come da tradizione, durante il periodo della vendemmia, Marino si prepara a far zampillare il vino dalla famosa fontana della piazza del paese. La festa cittadina più importante dei Castelli romani, ideata nel 1925 dal poeta e drammaturgo di origine marinese Leone Ciprelli, giunta alla sua 86° edizione, si preannuncia ricca di eventi che si snoderanno tra le vie del centro storico. La rassegna enogastronomia, che colora Marino di fiori e grappoli d'uva, reinterpreta l'antica festa sacra istituita da Papa Pio V per la vittoria riportata contro i Turchi la prima domenica di ottobre del 1571.

L’isola del cinema’

‘L’isola del cinema’ (Fonte Uff stampa evento)Roma, dal 19 giugno al 5 settembre 

La rassegna cinematografica vuole promuovere e valorizzare le migliori pellicole della Stagione Cinematografica, le Anteprime Internazionali, il Cinema Italiano. Le sezioni dedicate ai film del nostro paese saranno Cantiere Italia e Nuovo Cinema Italiano, sezione tesa a promuovere le opere prime dei nuovi filmmaker. Tra gli ospiti Giovanni Veronesi, Giuseppe Tornatore, Paolo Virzì, Ferzan Ozpetek e Gabriele Cuccino. Tra le iniziative, segnaliamo la nuova sezione PalcoSchermo: Arti e Mestieri dello Spettacolo, che contiene Crescere con il cinema, il progetto creato per avvicinare i bambini all’arte audiovisiva.